chi mi ama mi segua

venerdì 6 settembre 2013

Tra Shopping e Pizza! Parte I: Una critica di buongusto!

Comincio da qui, dalla pizza a pranzo perche' e' da qui che comincia la nostra giornata di shopping all'outlet di Marcianise! Giornata caldissima e sole in faccia, arrivati alle 12.00 abbiamo deciso di fermarci a pranzo e mangiare la pizza anche perche' se non la mangi li' a Napoli quando sei  nel tempio della buona pizza non so' dove altro si potrebbe!
Ci accomodiamo e subito l'atmosfera e la compostezza dei commensali intorno ci avvolge, forse siamo noi a portare qualche piccolo trambusto dovuto all'euforia dei bambini in quel clima di sala cosi educato!
Abbiamo fame si e subito ci portano un antipasto tipico della tradizione partenopea ed io riconosco la pizza fritta con il sugo e formaggio che mangiavo dalla mia zia napoletana. Davvero deliziosa, mangiata cosi' calda, quasi che ti ustiona la bocca.



Tutti si fiondano sul piatto perche' davvero invitante. La pizza fritta promette davvero bene per il seguito. Nonostante fosse bollente ho riconosciuto alla perfezione il sapore della farina, il suo gusto fragrante e genuino, morbido dentro e con una leggera crosta dorata al limite della perfezione. Mi vien subito voglia di pensare alle cose semplici, al confort food che ti scalda il cuore e che infondo e' quello miglioe perche' rappresenta un nutrimento non solo per il corpo ma anche per l'anima!


Arriva la pizza! Tutti contenti e affamati perche', certo l'antipasto non basta per una fame da campioni. Si presenta proprio bene: bordo alto, con qualche bolla sulla cornice proprio ad indicare una lievitazione perfetta, tipica e doc con il suo condimento di san marzano e la sua mozzarella di bufala, aspetta soltanto d'esser addentata voracemente.
La mia fissazione si fa' strada ed alzo il bordo per vedere se sotto e' cotta nella maniera giusta. Be' ho qualche dubbio, ci sono piccole bruciature qua' e la', forse il forno era troppo alto ma tutto nella normalita'! Mia figlia la lascia tutta mangiucchiandola qua' e la', allora alzo il bordo ed ecco la mia paura piu' grande (paura culinari, che per me significa ammazzare il gusto della pizza), il sotto e' tutto bruiciato, completamente! Aia, aia! Di chi e' la colpa? Del pizzaiolo, dell'aiutante pizzaiolo, del forno troppo violento? Dell'eccessiva brace lasciata e non spazzolata? Tanto e' che questo ammazza il sapore della pizza, essa diventa immangiabile perche' non riesci piu' a riconoscere i sapori in bocca, senti solo ed esclusivamente la cenere! Toppato Rossopomodoro , da te mi aspettavo un po' di piu'!