chi mi ama mi segua

giovedì 25 aprile 2013

Il Testimone va' dagli chef!

Guardo la tv,comodamente sdraiata in poltrona, ciabatte e biscotti come tutti credo! Certo non quella che guardano tutti, scelgo programmi generazionali anche se sono gia' da un bel po' fuori dalla "generazione" di oggi, ma mi piace farlo!La trovo innovativa, nei dialoghi, negli argomenti e nello stile. MTV e' il canale,anzi uno dei canali che preferisco, ci sono alcune serie davvero ironiche, dissacranti ma con quel giusto senso del riflettere che ci va' sempre in una serie che funzioni davvero (vedi SCRUBS ad esempio!). L'altro programma che davvero mi interessa e' Il Testimone con Pif, quello delle Iene per intenderci,quello tutto maglietta di pile e Converse ai piedi insomma!


Si! E' davvero azzeccato il titolo poiché si tratta di raccontare la realtà filtrata attraverso i suoi occhi,quelli di un Testimone che dice cio' che vede, senza troppe sovrastrutture romanzesche.E' un po' come mettersi nelle scarpe altrui,vivere altre storie,in altri luoghi lontani ma anche vicini;tutto in chiave fortemente ironica!
Nella puntata scorsa l'argomento era "Chef che me magno?" ; una visione ironica e semplice di chi , per la prima volta si approccia ad un tipo di cucina di un certo livello. Il programma mi diverte molto anche perché immagino che l'identificazione sia immediata.
Gli chef protagonisti della puntata del programma sono gli stellati Bottura, Cracco e Scabin ma anche lo chef La Mantia, bistrattato dalle guide e conterraneo di Pif che a 40 anni decide di fare il cuoco a Roma diventando popolare tra i vip piu' per i suoi prezzi che per la sua cucina!L'approccio e'  quello di una persona completamente estranea alla materia incuriosito da un tipo di cucina che davvero in pochi si possono permettere.Bottura,Cracco e Scabin offrono un'esperienza sensoriale piu' che un semplice pasto;i piatti sono curati all'estremo della perfezione e ne risulta che ,se non fosse per il prezzo dei menu' che varia dai 130 ai 140euro ,riuscirebbe a soddisfare e a far sognare anche palati piu' semplici come quello di Pif!