chi mi ama mi segua

domenica 9 dicembre 2012

Semifreddo Torroncino e Caffe' al Ginseng...per un dolce Natale

Lo so' di questi"tempi" (metereologici intendo) un semifreddo fa' rabbrividire!Brrrrrr...anche me ,ma si sa' chi non lo fa' a Capodanno non lo fa' tutto l'anno!Io lo faro' di sicuro,il semifreddo al torrone e caffe' al ginseng,quindi regolatevi un po' voi se rabbrividire o no! Inizio col dirvi che e' super....(con una bella pronuncia alla francese),delicato e delizioso con quel cuore di caffe' al ginseng che ti risveglia dopo una maratona a tavola da cui le feste si sa' non prescindono mica! Va' pensateci su' se cimentarvi nel mio dolce-dessert oppure no, d'altronde ne avete ancora di tempo per farlo,anche perche' non e' mica cosa da tutti nel senso che e' lungo da fare,ci s'impiegano due giorni e se si sbaglia un passaggio.....credo mi sentiro' fischiare le orecchie per un po'! Ho aggiunto alla ricetta un pizzico di noce moscata perche' trovo che quella sensazione di pizzicore alla lingua che ti da' stia molto bene con il caffe' al ginseng!
Vi do' la ricetta,intanto il risultato dovrebbe essere questo:

SEMIFREDDO TORRONCINO e CAFFE' al GINSENG
Per il biscotto:
200g di tuorlo
95g di zucchero
300g di albume
1cl di aceto di vino bianco
150g di farina
25g di amido di mais
-----------------
Per la mousse al torroncino:
250g di mascarpone 
250g di panna fresca 
40g di zucchero 
aroma di vaniglia
200g di torrone alle mandorle
----------------
Per il cuore di caffe' al ginseng:
300ml di acqua
60g di caffe' al ginseng Antonelli in polvere
un pizzico di noce moscata
35g di colla di pesce oppure 4 fogli di quelli grandi
---------------
Per la finitura:
Pan di spagna al cioccolato sbriciolato e disidratato
gelatina liquida

Preparare i componenti del dolce una sera prima.
Per il biscotto:
In un tegame portare a 45° l'albume con due cucchiai di zucchero,per chi non ha il termometro puo' regolarsi appena lo zucchero si sara' sciolto facendo passare un minuto;trasferire in planetaria e aggiungere l'aceto che aiutera' la montatura;montare a neve e trasferire in una ciotola;senza pulire la planetaria montare i tuorli con lo zucchero fino a che' non avranno assunto la tipica consistenza spumosa e unire il composto agli albumi montati facendo incorporare aria;Unire la farina e l'amido setacciati facendo attenzione a non sgonfiare il composto e incorporando aria con un mestolo con il classico movimento rotatorio dall'alto verso il basso:
Trasferire in uno stampo rotondo di circa 20-24 cm,io ho utilizzato uno stampo in silicone,e cuocere in forno gia' caldo a 220° per 5 minuti circa non di piu'.Lasciar raffreddare.
Per la mousse:
Montare la panna con lo zucchero;in una ciotola schiacciare con una forchetta il mascarpone e aromatizzarlo con l'aroma alla vaniglia;incorporare la panna al mascarpone con movimento rotatorio e creare un composto spumoso.Nel mixer tritare il torrone e unirlo alla mousse;far riposare una notte in frigo
Per il cuore di caffe' al ginseng:
scaldare l'acqua e versarla in un contenitore dove avremo messo la polvere di caffe' al ginseng e la noce moscata;unire la colla di pesce ammollata in acqua fredda in precedenza per 5 minuti e farla sciogliere bene;versare il liquido in uno stampo rotondo della stessa misura di quello utilizzato per il biscotto e porre in congelatore per una notte.
Per la finitura:
Preparare un pan di spagna al cioccolato e sbriciolarlo;mettere in forno le briciole a 100° finche non si sara' asciugato
Montiamo il Dolce:
Dividiamo il biscotto in due in modo da ottenere due dischi.In uno stampo al silicone rotondo di circa 20-24 cm poniamo sul fondo un disco di biscotto,copriamo con uno stato di mousse leggero,mettiamo il cuore di caffe' al ginseng congelato e finiamo con un'altro strato di mousse.Chiudiamo con l'altro disco di biscotto.Poniamo in congelatore.Una volta congelato il dessert stacchiamolo dallo stampo e copriamolo con gelatina liquida;ancora copriamolo di bricioline disidratate di pan di spagna al cioccolato.Questo dessert va' tenuto fuori dal frigo almeno un'oretta prima di servirlo.

Noce moscata e Caffe' al Ginseng si abbinano bene,consiglio di grattarne un po' sul nostro caffe' al ginseng per assaporarne l'intensita' della spezia accompagnata al calore e alla dolcezza del ginseng.una carica tutta nuova per cominciare bene la mattina o per scrollarsi di dosso lo stress di una giornata pesante e faticosa.La mente ed il corpo troveranno un punto' d'incontro grazie all'aroma piacevolmente caldo e piccante della noce moscata e la dolce carica del caffe' al ginseng!
Pensare alla vita non sciupandone nemmeno un attimo era l'imperativo di Benjamin Franklin,non subire la vita ma dominarla e' il mio!