chi mi ama mi segua

mercoledì 5 dicembre 2012

Krapfen con lievito naturale

I krapfen o bomboloni sono da sempre i miei preferiti per fare una mega colazione!Super morbidi,super calorici arricchiti di crema,nutella o marmellata,e se non bastasse fritti sono un paradiso per il palato!Se ti vuoi ricaricare ecco, sai cosa mangiare a colazione!
Un caffe',bello forte ed un krapfen sono la prima cosa a cui penso quando mi sveglio.
Volevo provare la sfida delle sfide in cucina,e dopo essere riuscita a fare un lievito madre eccellente ho pensato bene di utilizzarlo per i krapfen.Va be' e' vero che la lievitazione e' lunga e quindi aspettare almeno un giorno per ottenere il prodotto richiede tempo e pazienza,ma ne vale davvero la pena.Il risultato non solo e' ottimo,ma da un profumo straordinario al nostro dolce da colazione.Ecco la ricetta
Ceramiche Tapinassi
Krapfen con lievito naturale

 600g di farina forte 
 150g di zucchero
 435g di uova intere 
 150g di burro morbido 
200g di lievito madre oppure 20g di lb 
 5g di sale la scorza grattugiata di un limone 
 1 bacca di vaniglia 

Preparazione:
Prima di fare i bomboloni rinfrescare il giorno prima il lievito madre Impastare la farina con lo zucchero,aggiungere il lievito madre e un uovo per volta,piano piano mentre l'impasto si forma permettendo d'incordarsi.Se l'impasto in planetaria o sotto le mani dovesse riscaldarsi troppo farlo riposare in frigo una mezz'oretta e poi continuare ad impastare Unire il sale,i semi del baccello di vaniglia e la scorza grattata del limone. Unire poco alla volta il burro facendolo assorbire molto bene Porre a lievitare in un luogo caldo per 6/8 ore Poi stendere l'impasto e copparlo con dei coppapasta tondi oppure aiutandosi con i bordi di un bicchiere e porre a lievitare ancore un'oretta i bomboloni Friggere in olio bollente prima da un lato poi dall'altro e metterli ancora caldi nello zucchero semolato in modo che si attacchi in superficie Se preferite farciteli con crema pasticcera oppure crema alla nocciola
Ceramiche Tapinassi
La riuscite a vedere la morbidezza?