chi mi ama mi segua

venerdì 8 giugno 2012

Eliche fantasia!

Forchette Rivadossi
Anche se non e' proprio periodo sono riuscita a trovare degli asparagi freschi,quelli belli grossi,non proprio gustosissimi come quelli primaverili ma non sono riuscita a resistere alla tentazione di comprarne un mazzetto.
Li adoro cucinati in tutti i modi:con la pasta,con il riso,da soli sbollentati con un uovo ed un po' di grana sopra.
In questo caso li ho fatti con la pasta,e che pasta,i fusilli trafilate al bronzo della  Verrigni a seccatura lenta.Tra noi blogger questa pasta e' davvero famosa quindi la conosceranno in molti, ed in molti potranno capirmi quando dico che il suo sapore e' davvero unico e staordinario;pochi pastifici in Italia trattano la materia prima come la tratta il pastificio Verrigni:solo grano italiano,le materie prime arrivano al pastificio a Km 0,trafilatura al bronzo e all'oro,essiccatura lenta, sono solo alcune delle caratteristiche che contraddistinguono questo antico pastificio Rosetano.
In questa ricetta ho usato uno dei formaggi che prediligo anzi che adoro,il Camoscio D'oro che e' un formaggio molle dolce e cremoso che si scioglie in bocca e lascia un sapore cosi' burroso a cui proprio non resisto.Con gli asparagi e' la prima volta che lo abbino,ma credo che il matrimonio sia riuscito perfettamente.
Ho fatto una fonduta di latte e Camoscio D'oro alla salvia fresca,ripassato gli asparagi in padella con aglio e sfumato con vino bianco e cosi' ho condito i miei fusilli Verrigni.

Coltelli WDlifestyle
Fusilli Verrigni
La salsina al Camoscio D'oro l'ho fatto facendo intiepidire il latte con del burro,appena una noce,ho aggiunto i pezzi di formaggio tagliati a cubetti,salvia tritata fine,sale pepe noce moscata e fatto andare a fuoco lento  rimestando il tutto continuamente per evitare che il formaggio faccia grumi.Mi raccomando non alzate la fiamma altrimenti la salsa impazzisce e si rovina!Volete un segreto:per farla addensare prima aggiungete una punta di farina,o meglio di amido.
Appena addensata la unirete agli asparagi che avrete fatto scottare in padella con uno spicchi d'aglio e sfumato con del vino bianco.Mi raccomando tenete via le punte che servitranno per decorare il piatto.
  I fusilli Verrigni hanno bisogno di un po' di cottura in piu' rispetto alla pasta comune,non scuociono mai e rimangono intatti nel loro sapore, tutto naturale.Se si decide di scolarli un po' prima,si tiene da parte un po' di acqua di cottura e si fanno finire di cuocere con il condimento,aggiungendo man mano l'acqua di cottura che avremo conservato.
Decorare con le punte di asparagi e qualche foglia di salvia!

Forchette Rivadossi
Questo mio piatto non puo' che sbalordire quindi lo proporro' come Superbo,da lasciare a bocca aperta!Per niente semplice,ma sofisticato e gustoso,da abbinare ad un bel bianco fresco.

Un buon vino bianco ci sta' proprio bene qui!

Questa ricetta partecipa al contest di Dolci Creazioni "La cucina dei 7 peccati"