chi mi ama mi segua

venerdì 9 settembre 2011

Risotto cozze e vongole veraci

A me il mare e' sempre piaciuto,fin da bambina,quando erano poche le possibilita' economiche quindi,ogni anno speravo sempre nella possibilita' che mio padre ci portasse in vacanza;e cio' ovviamente non succedeva.Forse,quando ero picciana ci saro' andata tre volte in tutto,e quando la settimana terminava,mi attanagliava una tale nostalgia che mi veniva da piangere.Per fortuna,adesso sono grande e le cose mi sono andate un po' meglio,tant'e' che me la sono comprata una casetta al mare e ci resto le estati intere. Un'altra cosa che mi piace sono i frutti di mare,cosi' saporiti;se vuoi un piatto di pasta o riso con un quid in piu' mettici qualche frutto di mare e alla fine del pasto proverai una gran soddisfazione!Per questo motivo oggi vi presento il mio risotto ai frutti di mare:
Ho aggiunto dei datterini perche' tra un po' finira' la stagione dei pomodori maturati al sole,quindi li uso dappertutto per poi non desiderarli piu' d'inverno!I datterini poi,cosi' dolci e dalla buccia fine sono adatti ad un risotto come questo,con cozze e vongole veraci cosi' sapide di loro! Ecco la fotostoria del mio risotto,classicamente preparato facendolo tostare perbene e bagnato con del brodo lentamente:
Ho utilizzato un Carnaroli La Pila ,riso di qualita' superiore che tiene molto bene la cottura e assorbe tutti i sapori degli ingredienti della ricetta.Sono molto soddisfatta di questo riso,e dell'azienda in particolare perche' grazie alle sue tecniche di coltivazione,raccolta e confezionamento del riso ci da' davvero un prodotto che rende speciali le ricette.
Per tornare al risottino,alla fine l'ho' mantecato con un po' di burro per dargli la giusta cremosita'.Per servirlo in tavola ho utilizzato una bellissima casseruola acciaio-rame Steel Pan,che con il suo aspetto ha reso davvero speciale il mio risotto.
Secondo me i frutti di mare racchiudono in se' il vero sapore del mare,la sua sapidita' ,il suo profumo,ed a volte il rumore delle onde che ci sembra di sentire avvicinando una conchiglia all'orecchio;certi ingredienti poi,ti riportano alla mente ricordi lontani,di estati vissute intensamente,in allegra compagnia e che sicuramente non ritorneranno piu'!(pultroppo)!Bhe' abbandoniamo la nostalgia,perche' troppa fa male e visto che quest'estate sta' quasi terminando,io penso gia' alla prossima,al sole ed alla mia casetta che riapriro'!
Questa ricetta partecipa al contest di Ammodomio
OkNotizie