chi mi ama mi segua

venerdì 23 settembre 2011

Gelato alla fragola con composta di............fragole!!!!

Non potevo esimermi dal fare il gelato,visto che d'estate ne sono ghiotta,e credo che il mio tasso glicemico si terra' alto anche d'inverno visto che ho comprato una piccola gelatiera!Bisogna atrezzarsi nella vita e cosi,mantenendomi nel mio budget ho comperato una di quelle gelatiere il cui cestello va' nel congelatore,mi sono documentata un po' ed ecco il mio gelata alla fragola con composta di fragole Le Tamerici!
Il gelato ha una storia molto interessante,un po' come la cioccolata;delle origini assai lontane,la cui formula si e' perfezionata e codificata con l'avvento dei moderni strumenti di congelamento delle materie prime.Qualche anno fa,a dire il vero c'era ancora la lira,ho letto su "Sale&Pepe" un'articolo molto interessante proprio sul gelato che,evidentemente mi e' rimasto impresso cosi' tanto che me ne sono ricordata a distanza.....aspettate un po' che vado a vedere la data;mmm...era il giugno 1999,quindi ben 12 anni fa,e costava 4.900 lire;bei tempi quelli,comunque non divago ancora e vi dico che all'interno c'e' un bell'articolo dedicato al gelato di Clara Orsini,che rappresenta la terza generazione degli Orsini,famosi gelatai a Milano. (Molto curioso e' il trafiletto dove la Clara Orsini dice che la sua gelateria e' gestita insieme ai figli e quando saranno piu' grandi ha intenzione di dedicarsi totalmente ad un'altra delle sue grandi passioni,l'astrologia,chissa' se in 12 anni c'e' riuscita!) Comunque da' le sue "formule" adattate alla gelatiera di casa e spiega un po' le basi corrette di un buon gelato!Io mi sono riletta tutto e ho provato a fare un bel gelato alla fragola,il mio gusto preferito.



Il gelato,in Italia, ha avuto un'evoluzione pazzesca negli ultimi 10 anni direi;prima veniva considerato un goloso dolce estivo ,quasi da passeggio,la cui durata non si prolungava piu' della fine della bella stagione!Oggi il gelato,grazie ad una informazione mediatica piu' corretta e' diventato un must anche d'inverno,dove si trovano gusti piu' "morbidi" ossia ricchi di panna ed un po' piu' grassi;addirittura i grandi chef propongono gelati alternativi come quello ai piselli e burrata!Il gelato impera quindi,e da quando abbiamo capito che possiamo farcelo da sole,in casa la sua diffusione e' aumentata notevolmente,in tutti i periodi dell'anno:ad esempio a me piace mangiare una pollina di gelato alla vaniglia variegato al caramello con una fetta di panettone nel periodo natalizio!Una vera leccornia! Per chi non ha la gelatiera,niente paura si puo' fare anche senza,basta preparare una classica miscela,inserirla in freezer e mescolarla ogni due-tre ore perbenino,energicamente,al fine di amalgamare completamente gli ingredienti.Un piccolo segreto:sostituite il miele allo zucchero,almeno una parte,poiche' ha un notevole potere addensante,cosi' potrete ottenere un risultato migliore. Nei gelati "professionali" sono fondamentali gli stabilizzanti,ossia i prodotti che hanno la funzione di incorporare maggiore aria al fine di ottenere un prodotto piu' soffice e gonfio,e che rendono gli ingredienti perfettamente addensati ed amalgamati tra loro.Noi per il nostro gelato "casalingo" potremo farne a meno,anche perche' non e' facile trovarli in giro.Molto famosa in questo ultimo anno e' la "farina di carrube" addensante molto potente,totalmente naturale e che il gelataio piu' figo del mondo,Guido Martinetti ci ha fatto conoscere nelle sue ricette spesso illustrate alla "Prova del Cuoco"! Io ho scelto di fare un gelato senza stabilizzanti, a base bianca e con sciroppo di fragola della Fabbri.
 Ingredienti:
-350ml di latte intero fresco
-150ml di panna Hulala' Oro
-200ml di sciroppo di fragola Fabbri
-100g di zucchero semolato
Mescolare latte e panna insieme e cuocere a bagnomaria con lo zucchero fino al completo scioglimento.Togliere dal fuoco e far raffreddare.Porre in frigo e far riposare un'oretta.Versare il composto fresco di frigo nella gelatiera e far montare un po'.Mentre la macchina gira ancora versare lo sciroppo alla fragola e far andare finche' non manteca perfettamente.Conservare in frezzer per far consolidare meglio il gelato.Io l'ho servito con una composta di fragole le Tamerici,per arrotondare di piu' il suo gusto in vista dell'autunno.

Buon gelato a tutti!