chi mi ama mi segua

giovedì 4 agosto 2011

Alici ripiene al forno e fermo pesca nel Mediterraneo

Dal primo agosto scatta nei mari Italiani il fermo pesca,provvedimento adottato da qualche tempo dal Governo per far fronte alla crisi di pescato che ha colto i nostri mari e che e' diventato un'esigenza sempre piu' forte per permettere ai pesci di riprodursi in modo adeguato e ripopolare i mari;quello che in agricoltura si chiama "la semina".In me sorge una domanda spontanea:allora nei ristoranti italiani in questo periodo che pesce si mangia?Ovvio no,pesce straniero!
Si e' discusso allungo sull'esigenza di sapere la provenienza del pesce anche quando lo si sceglie al ristorante,quindi non solo indicare sul menu',con il tipico asterisco se questo sia congelato o meno ma anche se proviene dall'Albania,o dall'Atlantico,piuttosto che dal Pacifico o dai mari nostri.La mia personale opinione e' che,a prescindere dal fermo pesca e se si scegli un menu' di pesce o di carne,sarebbe una gran cosa dare l'opportunita' al consumatore/cliente di poter sapere quante piu' informazioni possibili su cio' che si consuma:sapere e' potere,in questo caso poter preferire il pesce nostrano  a quello straniero!
Le meravigliose alici che ho fatto al forno,secondo uno stile prettamente siculo,sono comprate antecedentemente al fermo pesca,in particolare pescate nel Gargano,mar Adriatico che ha chiuso le porte alla pesca dal primo agosto al 30 settembre.
Vorrei aggiungere che questo non vuol dire che non amo i prodotti ittici stranieri,ne avrei un piccolo elenco personale di gran rispetto,ma il Mediterraneo ci offre davvero del pesce dal sapore inconfondibile ed unico.
Tornando alle mie alici,le ho fatte ripiene ed infornate.
Ricetta:

Il ripieno,fatto di pan grattato,prezzemolo fresco,erba cipollina,aglio,sale pepe,pinoli tostati,uvetta passa ammollata,qualche scorza di agrumi,tutto impastato con un po' d'olio,ripassato in padella e sfumato con succo d'arancia;e' venuto ottimo,con un sapore agrodolce davvero in sposalizio con le alici,pulite e sciacquate perbene,divise in due,deliscate e riempite.
Infornare a 180° per 20 minuti,e sentirete che delizia.




Le alici,in generale non sono molto amate,specialmente dai piu' piccoli,anche se i miei figli le mangiano volentieri,ma hanno dei valori nutrizionali unici;infatti si classificano come pesce azzurro,con un grasso simile a quello vegetale,quindi piu' digeribile e sano,contenente omega 3,toccasano per le arterie,per non parlare poi del fosforo che contengono.Io le amo,anche se non e' sempre stato cosi',e con un po' di fantasia si riesce a farle mangiare un po' a tutti!