chi mi ama mi segua

giovedì 16 giugno 2011

Champignon e gorgonzola:pasta fresca offerta da me e dai Molini Rosignoli!

Ho ,da poco scoperto un abbinamento nuovo per me,di cui non potrei farne piu' a meno:funghi champignon e gorgonzola!
Li a-do-ro,letteralmente,si ottiene un sapore,combinando i due ingredienti,paradisiaco,piccante che ritorna subito morbido,con i funghi che avvolgono il palato e ripuliscono la bocca,e non c'e' bisogno di sale,visto che il gorgonzola ne' contiene abbastanza!
 Ho deciso di fare dei ravioli fatti in casa,con la nonna papera,grande aiuto in cucina!La farina che ho utilizzato e' quella dei Molini Rosignoli,di Mantova che mi ha consentito di ottenere il risultato che volevo:un bel piatto di ravioli ,spazzolati in un secondo dai commensali della mia tavola!
Allora,bando alle ciance e adesso vi illustro la mia ricetta:
Prepariamo prima il ripieno:
-100g di gorgonzola
-250g di mascarpone
-400g di champignon
-due cucchiai di pan grattato
-una spolverata di pepe fresco
Procedimento:
porrei funghi ben puliti in una casseruola con un cucchiaio d'olio,spolverarli con un pizzico di sale per consentire all'acqua di venir fuori,finche' non diventano bruni;lasciar raffreddare.In una ciotola impastare mascarpone e gorgonzola,aggiungere i funghi,il pan grattato e del pepe macinato fresco.Far riposare in frigo per un'oretta,oppure in freezer per un quarto d'ora,in modo tale che l'impasto si compatti.
Ingredienti per l'impasto:
-5 uova fresche
-un pizzico di sale
Procedimento:
Formare una montagna di farina sullo spianatoio,farvi un buco al centro e metterci le uova ed un pizzico di sale.Impastare bene ed energicamente per almeno mezz'ora,inumidite appena la superficie,e sara' pronta quando premendo con il pollice l'impasto ritorna su,questo ci indica che la pasta e' sufficientemente elastica.Lasciar riposare per un'oretta coprendo l'impasto con un contenitore,per evitare che faccia la crosticina.
Prendere la nonna papera e tirare la pasta fino ad ottenere delle strisce da far asciugare qualche minuto.

Porre sulle strisce di pasta una noce di ripieno,coprire con un'altra striscia e tagliare,con una rotella dentellata in quadrati piu' o meno regolari.
Le caratteristiche di questa farina sono molteplici ma vi testimoniera' la mia esperienza personale:innanzitutto e' una farina "00" per pasta fresca e gnocchi,dalla granulosita' giusta,ottima per ottenere un'impasto morbido e compatto,in grado di legare con le uova in modo perfetto,e da consentire una facile lavorazione a mano(io ,per ottenere una bella palla liscia ci ho messo mezz'ora,meno del tempo impiegato con altre farine).
La granulosita',inoltre consente di ottenere della pasta poroso,il burro che ho utilizzato per condire i miei ravioli si e' amalgamato perfettamente alla superfice della pasta.
Consiglio questa farina,per la sua qualita',davvero ottima,e vi consiglio di fare un giro sul sito del Molino Rosignoli,per scoprire gli altri tipi di farine.
Saltare in padella con burro e salvia,questo per me e' il condimento ideale per assaporare il ripieno,in modo tale che il palato non sia distratto da sapori estranei a quelli del ripieno.
Allora,il piatto e' servito e ben riuscito,grazie alla farina Molini Rosignoli,alle mie manine laboriose e al matrimonio ben perfetto tra champignon e gorgonzola!